Il Self Talk

selftalkIl Self Talk (parlare con sè stessi) è una tecnica basata sul dialogo interiore, molto utile per gestire le emozioni. Consiste nel focalizzare il pensiero su elementi positivi, in modo da influenzare il comportamento. Molto usata nel Mental Training viene utilizzata per focalizzare l’attenzione sui pensieri positivi attraverso auto-incoraggiamenti, frasi stimolanti da ripetere a sè stessi (ad alta voce o mentalmente).

Frasi brevi quali ad esempio “posso farcela”, “sono tranquillo e rilassato”, “sono preparato”, “sono concentrato”.

Il fulcro della tecnica Self Talk è quello di non focalizzarsi sulle frasi negative che possono aumentare l’ansia dell’individuo, eliminando tutto ciò che ha a che fare con le negazioni (ad esempio la parola NON). Frasi del tipo “NON sono tranquillo”, “NON sono abbastanza preparato” oppure “NON ce la farò mai”, sono altamente disfunzionali e non devono essere prese in considerazione.

Ma anche semplicemente “non mi devo distrarre” deve essere sostituito con “devo concentrarmi”.

Affermazioni e non negazioni.

Le ricerche fatte dalla Psicologia dello Sport, hanno evidenziato che il Self Talk nello sport, risulta un valido strumento per focalizzare positivamente l’attenzione e la concentrazione in modo da migliorare le prestazioni sportive.

E’ risaputo che i pensieri negativi alimentano emozioni e sensazioni negative, che possono portare ad atteggiamenti disfunzionali, alterare la soglia di attenzione e la concentrazione e compromettere la prestazione. Al contrario frasi positive, brevi, concise, incoraggianti, aiutano la concentrazione e l’attivazione di risorse atte a controllare l’ansia, sviluppando emozioni positive che aiutano la prestazione sportiva.

Hardy e Hall nel 2001 hanno prodotto uno studio sul Self Talk e l’utilizzo che ne fanno gli atleti. La ricerca viene chiamata delle 4W (Where, When, What, Why) ossia Dove, Quando, Cosa e Perchè.

Si è visto che per quanto riguarda il DOVE praticare Self Talk, gli atleti prediligono gli ambienti legati allo sport (spogliatoi, palestra, panchina).

Il QUANDO è generalmente focalizzato prima e durante la prestazione sportiva, mentre è quasi assente dopo il suo svolgimento, mentre il COSA si dicono gli atleti riguarda brevi frasi positive di incoraggiamento quasi sempre in seconda persona (resta concentrato, puoi farcela, sei forte ecc.).

PERCHE’ si utilizza il Self Talk? Ha funzione motivazionale ed aiuta nel miglioramento della prestazione a nell’accrescimento dell’autostima oltre che a ridurre lo stato d’ansia soprattutto nel Two-Kinds-of-Brainspre gara.

Per essere funzionale tuttavia, il Self Talk deve entrare a far parte dei rituali quotidiani dell’atleta, non può essere una risorsa “spot”  perchè il suo obiettivo è quello di sviluppare stati emotivi legati all’autocontrollo.

L’atleta che si abitua a pensare positivamente e che non si fa prendere dall’ansia, raggiunge più facilmente la concentrazione ed è in grado di mantenere il controllo anche in situazioni difficili.

Anche in caso di errore è utile lavorare su sè stessi per capire quale è stata la causa e gestirlo in maniera positiva, senza colpevolizzarsi o rimuginare sull’accaduto.

Annunci